Ghassoul o Rassul

Ghassoul o Rassul

Argilla detta “saponifera” utilizzata da molti secoli (XII° – XIII°) da tutte le popolazioni dell’Africa del Nord e da quelle di certe regioni del Medio Oriente.

Viene denominata “Ghassoul” o “Rassoul”, il cui termine deriva dal verbo “Rassala”, che in lingua araba significa “Lavare”.

Il Ghassoul viene estratto in Marocco e  l’estrazione è molto antica e si effettua in gallerie di miniere sotterranee.

Una volta eseguita l’estrazione dalle gallerie , il Ghassoul viene trattato e lavato con acqua per eliminarne le impurità, viene quindi adagiato su grandi superfici piane o stuoie e seccato al sole.

Si ottiene così un prodotto puro sotto forma di placchette o in polvere e commercializzato.

A cosa serve ?

Per la bellezza del corpo e dei capelli, da utilizzarsi come crema di lavaggio per la capigliatura, come maschera per il viso e per detergere delicatamente il corpo;

  • addolcisce l’epidermide
  • riduce la secrezione di sebo
  • rigenera la pelle, eliminando le cellule morte, mantenendo l’equilibrio dei pori.

Consigliato per le pelli sensibili e allergiche, il ghassoul pulisce perfettamente la pelle, eliminando le impurità, in particolare i punti neri.

Come si prepara ?

Miscelare in una ciotola di vetro, legno o terracotta con un cucchiaio di legno l’argilla con dell’acqua, mescolando fino ad ottenere una pasta omogenea che sarà applicata ai capelli, al viso ed al corpo con movimenti circolari, quindi risciacquata.
La quantità da utilizzare è di circa un cucchiaio per capigliature corte e di due o più cucchiai per capelli lunghi.

Ghassoul

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *